In vista dell’estate: la Grecia

alba a Santorini

Dopo esserci scontrati con numerosi agenzie che ci presentavano sempre i soliti cataloghi Alpitour, Columbus, Il Ventaglio, ecc… alla fine abbiamo fatto a modo mio e (finalmente) siamo arrivati ad una decisione!

Abbiamo deciso di prendere un volo per Atene e, una volta raggiunta la Grecia, noleggiare una macchina; passando da Tebe e Delfi raggiungeremo Agios Konstantinos, non molto distante dal luogo della famosa battaglia delle Termopili dove, guidati dal loro re Leonida, 300 guerrieri spartani tennero in scacco, su una lingua di spiaggia a ridosso di impervie montagne, uno sterminato esercito persiano. L’abbiamo tutti studiato a scuola e sfido chiunque a non ricordarselo… a maggior ragione dopo il film!
Da Agios Konstantinos prenderemo il traghetto per Skiathos dove ci tratteremo per una settimana di riposo, di mare e di visite ai paesini di una Grecia ancora tranquilla e in attesa dell’arrivo in frotte di turisti in cerca di sole, salsedine e buona cucina; inoltre, stando alle guide (una per tutte la “Loonely Planet”), Skiathos offre varie escursioni naturalistiche.Santorini
La tappa successiva, da raggiungere rigorosamente in traghetto, sarà Volos dove visiteremo la penisola del Monte Pelio: luogo di nascita di alcune fra le più antiche tradizioni greche e terra dei centauri da cui Giasone con gli Argonauti è partito alla ricerca del Vello D’Oro. Ancora oggi Volos conserva sapori antichi con i suoi pescatori che riparano le reti sul porticciolo e con il suo turismo prevalentemente locale.

Insomma: mare, sole e buon pesce alla griglia ma anche storia, tradizione, identità di un popolo e di una cultura che è all’origine anche della nostra cultura.
Mi piace pensare che cercheremo di incontrare, conoscere e capire per meglio trasmettere ciò che abbiamo vissuto, per far in modo che il valore dell’esperienza rimanga comunque unico.

…chissà, magari incontreremo anche Greg in vacanza da Creta!

Countdown partito: meno una settimana e 2 giorni!!!

Trio Brio

Annunci

~ di worldsitetravellers su giugno 9, 2008.

6 Risposte to “In vista dell’estate: la Grecia”

  1. …che voglia di vacanza….e soprattutto di rivedere Greg…se lo incontrate salutatelo e ditegli che mi è mancato tanto!
    Kià

  2. Ben detto!!! Anche io non vedo proprio l’ora di un po’ di sano relax!!!

  3. Ciao!
    Io in agosto vado in grecia con mia moglie.
    Prima tappa di 3 giorni ad Atene (con hotel prenotato), poi spostamenti da Dalfi al peloponneso.
    Nel peloponneso visiteremo Olimpia, Sparta, l’isola di Elafonissos, Monemvasia, Nauplia, Micene, Epidauro, Corinto…e ritorno ad Atene per l’ultima notte prima della partenza.
    Anche noi abbiamo prenotato un’auto.
    L’unico nostro tarlo è che “si troverà posto per dormire ad agosto senza prenotare durante gli spostamenti?”
    Qualcuno ne sa qualcosa per esperienza?
    Grazie!

  4. Che bellezza!Vedrai che ti piacerà un sacco la Grecia!
    Per la mia modesta esperienza greca, posso dirti che è facilissimo trovare da dormire giorno giorno, il problema è che dovete organizzarvi molto bene in modo da non trovarvi ad accontentarvi di una catapecchia per mancanza di tempo o per la troppa stanchezza accumulata durante il giorno.
    Il mio consiglio quindi è questo: cercate di organizzare i vostri spostamenti in modo da poter serenamente cercare da dormire per la notte successiva con calma, possibilmente durante la mattina. Guardate diverse soluzioni (ce ne sono una marea…) senza avere fretta di fissarne una. Fatevi mostrare sempre la stanza che vi darebbero onde evitare brutte sorprese!!!!
    Un salutone, buona vacanza e torna presto a trovarci!!!!

  5. Ciao, a Skiathos non la sera prima di cena non perderti l’emozione di stare seduto al Bar Bourtzi, sull’omonima isoletta che è collegata al porto di Skiathos, e degustare l’ottimo caffé frappé (ordinalo proprio così) con latte e zucchero (in greco si dice “me gàla ke zàkari”) ammirando gli ultimi raggi di sole al tramonto.
    Inoltre se vuoi provare un’esperienza carina potresti fare un giro a cavallo di una giornata sull’isola al maneggio che c’è per andare verso Asselinos; non preoccuparti, non serve esperienza, i cavalli sono molto docili e ti portano a visitare le montagne intorno e le spiagge.
    E se poi ami le emozioni forti 🙂 c’è pure una spiaggia per nudisti, il suo nome è “Banana Beach” e si trova nella zona di Koukounaries. Quest’ultima è la spiaggia più bella di Skiathos e ti consiglio di andarci a fare il bagno.
    Ti consiglio anche di affittare un motorino e andare a visitare i due bei Monasteri Ortodossi, uno nella zona di Asselinos, e uno sul monte che si affaccia verso il paese, molto bello, anni fa ho aiutato a risistemare il tetto fatto in scaglie di pietra.
    Ci sarebbe altro ma qui mi fermo.
    Ti divertirai certamente!

  6. Hei, ragazzi, sbaglio o a questo punto dovreste essere in partenza??? Auguro a tutto il Trio Brio una splendida vacanza in quel delle meravigliose terre greche.
    Mandateci una cartolina!!!!(ovviamente elettronica!)
    Un abbraccio a presto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: