Sei giorni in Andalusia – Parte Seconda

Siviglia: Il 30/08/08
….Dunque eravamo rimasti al fast food di fritto misto, davvero eccezionale e soprattutto conveniente: abbiamo mangiato e bevuto in due con 13 euro.
Incredibile come sia l’atmosfera di Siviglia, un misto di dettagli e rifiniture arabe con palazzi e strade tipicamente Europei.
Passeggiando verso il centro, nella piazza ci si affaccia sulla strada di S. Maria Bianca abbiamo assaggiato il nostro primo ed ultimo Gapacho Andaluso… non ci è piaciuto per niente… poi 2 birre 14€ … decisamente prezzi da turisti!!!

Siviglia: Il 31/08/08

Colazione a base di churros e cioccolata calda dove la sera prima friggevano pesce! Anche se pesantina come colazione, meritava proprio di essere assaggiata. I churros, per chi non lo sapesse sono dei pezzi di pasta fritta e salata molto simili a delle corde. Davvero interesssanti e soprattutto economici!

Decidiamo di vagare per il centro, senza una meta precisa guardandoci intorno e decidendo lì per lì cosa vedere.

E’ così che ci imbattiamo nella Cattedrale, ex Moschea , spettacolare con il famoso campanile chiamato la Giralda. Purtroppo a causa delle funzioni al momento in corso non abbiamo potuto visitarla… che peccato!!!!

Dopodichè ci dirigiamo verso l’Alcazar, la famosa fortezza in stile arabo che è stata commissionata dai re cattolici, anche residenza della regina Isabella. Incredibilmente meravigliosa! Da vedere assolutamente il Vestibolo e il patio de los Damas. Ma ciò che è assolutamente spettacolare sono i giardini intorno alla fortezza e queella miriade di Pati che si snodano intorno e dentro l’edificio … Tutto acquista un enorme fascino pur non essendo realmente araba ma costruita da loro per i sovrani cattolici. Anche i giardini pubblici fuori dal palazzo sono strutturati all’ARABA con le tecnologie allora moderne di irragazione delle piante e delle aiuole e con gli spazi per riposarsi con fontana al centro e panchine intono decorate con motivi ad Azuleios tipicamente arabeggianti.

La sera, quando il sole cominciava a calare, abbiamo pensato di fare una romantica gita in barca sul Guadalquivir. Un’ora e 15€ spesi benissimo. E’ da fare se ci si vuol rendere conto di come è fatta la città e delle cose da vedere.

Cena sul lungo Guadarquivir nel quartiere di Triana: ottimo ristorante vicino al ponte disegnato dalla scuola Eiffel. Effettivamente più turistico di quello della sera precedente, il ristorantino, molto romantico e con vista su tutto il centro città, inaspettatamente ci ha servito un generosissima porzione di insalata mista alla marinara con acciughe ed alici marinate, un abbondante filetto di maiale (Solomillo) al wisky e una generosa porzione di polpo alla Galega. Complessivamente abbiamo speso 30 Euro in due, che per loro è abbastanza caro ma per noi è decisamente un buon prezzo. Lo consiglierei ma purtroppo mi sfugge il nome, è il II venendo dal ponte di Eiffel con i tavolini sul marciapiede lungo il fiume.

Continua…

 

 

 

Annunci

~ di worldsitetravellers su ottobre 1, 2008.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: